Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Close Close

La Val d’Orcia con i suoi paesaggi magici, la sua natura incontaminata e le sue tradizioni è unica al mondo. Dal 2004 è Patrimonio dell’UNESCO, definita “un perfetto paesaggio ridisegnato nel Rinascimento il quale rispecchia gli ideali del “buon governo”.

 

TERRA SOAVE ED ARMONIOSA

Il territorio della Val d’Orcia è un connubio perfetto tra arte e natura. Le forme armoniose delle colline ricoperte dai tipici cipressi toscani danno la sensazione di trovarsi in un quadro, come quello conservato nel Palazzo Pubblico di Siena raffigurante “L’Allegoria ed Effetti del Buono e del Cattivo Governo” del pittore trecentesco Ambrogio Lorenzetti. Lo scenario che il viandante si trova davanti è a dir poco idilliaco e suggestivo: una ricca vegetazione di oliveti, vigneti, castagneti si intreccia con antichi casali appartenenti all’epoca medievale, rocche e torri in pietra.

 

TRA STORIA E NATURA 

La storia della Val d’Orcia è antichissima, risale a cinque milioni di anni fa. Le colline che oggi ammiriamo sono il frutto di millenni di depositi argillosi sovrapposti a rocce già esistenti. Queste sublimi terre sono state spesso utilizzate per girare film tra cui anche il Gladiatore di Ridley Scott. La Val d’Orcia è un mix perfetto di nature diverse, ne sono esempio le crete, i calanchi e la Riserva Naturale di Lucciola Bella. Le testimonianze storiche di questa rara bellezza sono visibili presso i centri storici di Montalcino, Pienza e San Quirico d’Orcia e visitando le numerose abbazie tra cui quella di Sant’Antimo, le rocche di Radicofani e Rocca d’Orcia, le terme medievali di Bagno Vignoni.

val'orcia

Tradizioni

La Val d’Orcia è una terra ricca di tradizioni. Tra le più famose ricordiamo la fiera che ha luogo nel comune di Castiglion d’Orcia Il Maggio, una festa che si svolge il 30 aprile e il 1 maggio nella quale un gruppo di suonatori percorre le campagne circostanti intonando canzoni di buon auspicio per la stagione seguente. Un’altra fiera che richiama molti turisti è Pienza e i fiori, una mostra-mercato di alta qualità. La Festa del Barbarossa di San Quirico d’Orcia è una fiera in stile medievale che si ripete nel mese di giugno dal 1961.

 

Tipicità

La Val d’Orcia come tutta la Toscana offre prodotti enogastronomici di elevata qualità: l’olio extravergine di oliva; i formaggi e in particolare il gustoso pecorino di Pienza conosciuto e apprezzato in tutto il mondo; i vini rossi corposi, con una tradizione di oltre due secoli, come il Brunello di Montalcino, i pici un formato di pasta che viene tipicamente condito all’aglione.

 

Comuni

Il territorio della Val d’Orcia interessa i comuni senesi di: Castiglione d'Orcia, Montalcino, Pienza, San Quirico d'Orcia. Altre località importanti per le loro peculiarità sono: Bagno Vignoni, Bagni di San Filippo, Vivo d’Orcia, Rocca d’Orcia, Monticchiello.

cipresso

Tipicità e tradizioni

cipresso title
DAL TERRITORIO