Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Close Close

L’Argentario, splendido promontorio circondato dal mare si offre in tutto lo splendore dei suoi paesaggi unici, dell’ambiente marino estremamente variegato e del clima particolarmente mite che lo rende luogo di vacanza ideale per buona parte dell’anno.

 

TERRA E MARE DELLA MAREMMA, LUOGHI AUTENTICI E INCONTAMINATI

La costa dell’Argentario, grazie alla straordinaria varietà di paesaggio, è meta apprezzata dagli amanti delle immersioni ma anche da chi è semplicemente alla ricerca di luoghi in cui rilassarsi e godere della natura, con il suo susseguirsi di scogliere mozzafiato e incantevoli calette bagnate da un mare limpido, i cui riflessi alla luce del sole ricordano l’argento.

L’omonimo monte è unito alla terraferma dalle spiagge della Giannella e della Feniglia e dalla strada artificiale che taglia in due la laguna di Orbetello. Punta Telegrafo che è la punta più alta del Monte Argentario, a 635 metri sul livello di mare, regala un panorama mozzafiato da cui ammirare l’isola d’Elba, Giannutri, l’isola del Giglio, Montecristo e persino la Corsica.

I due più rinomati centri che spiccano incastonati tra le sue imponenti scogliere sono Porto Santo Stefano collocato sul lato nord-occidentale del promontorio e Porto Ercole, sul versante orientale; anticamente piccoli paesi di pescatori che oggi hanno fatto del turismo la loro risorsa principale.

 

RESTI STORICI DAL SAPORE SPAGNOLO

Storicamente abitato dagli etruschi, la cui presenza nella Maremma è ampiamente documentata da tantissimi resti archeologici, e dai romani, di cui resta traccia nei ruderi dei Bagni di Domiziano (Porto Santo Stefano); il territorio cadde poi sotto il dominio degli Spagnoli, intorno alla metà del cinquecento, un passaggio testimoniato dai numerosi edifici da loro costruiti come il Palazzo dei Governanti nel cuore di Porto Ercole o il suggestivo mulino spagnolo ancora visibile nella laguna di Orbetello.

 

argentario

Tipicità

La Maremma non è solo un insieme di terre e mare autentici e incontaminati ma anche percorsi enogastronomici di eccellenza. Questa fetta di territorio toscano vanta dei Presidi Slow Food come la bottarga di Orbetello, ricavata dalle uova del cefalo.

Regina del Monte Argentario è poi l’anguilla, allevata nella laguna di Orbetello che viene insaporita con lo scaveccio, una salsa a base di peperone e aceto; d’obbligo assaporare a Porto Santo Stefano il caldaro, una gustosa zuppa di pesce tipica del luogo e originariamente preparata dagli stessi pescatori a bordo dei loro pescherecci.

 

Comuni

I comuni dell’Argentario sono Orbetello e Monte Argentario all'interno del quale sono compresi Porto Santo Stefano e Porto Ercole.

cipresso

Tipicità e tradizioni

cipresso title
DAL TERRITORIO