Accetto
Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Register
iscriviti gratuitamente ad It's Tuscany, scoprirai gli incantevoli territori della Toscana, i suoi prodotti e le sue tipicità
Privato
Azienda
 Registrami alla newsletter per ricevere offerte sui prodotti e news dai territori
Inviando questo modulo si accosente il trattamento dei dati personali sopra inseriti, per la funzione del servizio richiesto, i dati saranno tutelati in base al d.l. n 196 del 30 giugno 2003 decreto legislativo n. 196 del 30/06/2003
 * Spuntando la casella si accettano i  Termini e condizioni generali  di It's Tuscany

Firenze

Notizie

5 Stilisti fiorentini che hanno fatto la storia della moda

Perché l’alta moda è di casa a Firenze

Come vi abbiamo già raccontato, il 12 febbraio 1951 l'imprenditore Giovanni Battista Giorgini organizzò una sfilata di moda a Villa Torrigiani. In quell'occasione, molti buyer internazionali scoprirono per la prima volta l'eleganza del “Made in Italy” a prezzi molto più competitivi rispetto a quelli offerti dalla moda parigina.

                     

Non deve sorprendere quindi il numero importante di stilisti che Firenze vanta da diverso tempo: qui sotto una breve bio di alcuni di loro.

 

Guccio Gucci

Il marchio Gucci è stato creato a Firenze nel 1921 da Guccio Gucci, sulla sua storia abbiamo anche scritto un post dedicato.

                                   

Sempre a Firenze, trovi il Museo Gucci chiamato anche Gucci Garden fondato nel 2011, per celebrare il 90° anniversario del brand: all’interno presente una mostra permanente dei  pezzi iconici, dai vestiti agli accessori.

 

Emilio Pucci

Emilio Pucci, chiamato anche il Principe delle stampe, ne parlava così: “Le mie stampe sono disegni ornamentali in continuo movimento; comunque sono posizionati, c'è ritmo ” .

Dai primi anni '50, Pucci applicò i suoi modelli colorati e astratti a forniture per la casa come ceramiche, pavimenti e mobili, donandogli movimento, per non parlare di glamour.

È stato quindi il primo stilista ad entrare in toto nel mercato del lifestyle.

 

Enrico Coveri

                                  

Nato in realtà a Prato, Enrico Coveri fu introdotto nel mondo della moda dalla madre: una venditrice di macchine. Diventato un giovane uomo bellissimo, il suo debutto in passerella fu come modello.

Nel 1973 sfila però in passerella la sua prima collezione che lancia il nome Coveri su scala mondiale; da allora questo brand è diventato sinonimo di eleganza delle linee e delle forme, di luminosità dei colori e particolarità dei materiali. Lo stile Coveri era davvero riconoscibilissimo.

 

Roberto Cavalli

Roberto Cavalli, fiorentino doc, annovera fra gli avi un membro illustre dei Macchioli, esposto agli Uffici.

Ancora giovane, studente dell’Istituto d’arte, realizza delle stampe floreali che attirano l’interesse dei più importanti calzifici toscani.

Da qui nasce il suo brand che ha fatto come punto focale della sua carriera l’idea di vestire le donne con abiti molto sgargianti, glamour e intricati, definiti spesso da stampe che richiamano la flora e la fauna del mondo.

 

Salvatore Ferragamo

                      

Salvatore Ferragamo è uno dei marchi del lusso Made in Italy più importanti e conosciuti al mondo. Pur non essendo fiorentino, nè toscano dato che era originario dell’Irpinia, il suo nome è strettamente collegato a Firenze, dove aprì il suo primo negozio nel 1927, diventando inizialmente famoso come calzolaio.

Ferragamo è sinonimo di artigianalità. ma anche di innovazione creativa, due fattori di eccellenza che identificano il brand dai suoi esordi.

 

Questi 5 brand di lusso fiorentini, ben si sposano con la realtà artigianale made in tuscany legata al mondo del fashion che tuttora è molto importante nell’economia della nostra regione. 

 

                         Scopri la MODA e l'ARTIGIANATO sul nostro shop!

 

 

Fonti immagini: firenze urban lifestyle, italo blog, dreamingof.net, pinterest