Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Register
iscriviti gratuitamente ad It's Tuscany, scoprirai gli incantevoli territori della Toscana, i suoi prodotti e le sue tipicità
Privato
Azienda
 Registrami alla newsletter per ricevere offerte sui prodotti e news dai territori
Inviando questo modulo si accosente il trattamento dei dati personali sopra inseriti, per la funzione del servizio richiesto, i dati saranno tutelati in base al d.l. n 196 del 30 giugno 2003 decreto legislativo n. 196 del 30/06/2003
 * Spuntando la casella si accettano i  Termini e condizioni generali  di It's Tuscany

Pietrasanta

Consigli di viaggio

Miniguida su Pietrasanta

Tanti consigli per organizzare al meglio la tua gita in Versilia

Le miniguide di It’s Tuscany puntano ad essere semplici vademecum per viaggiare alla scoperta delle località più belle della Toscana, una terra meravigliosa e tutta da scoprire.

È estate quindi cominciamo con la Versilia e più in particolare con Pietrasanta!

Di solito chi pensa alla Versilia la prima immagine che salta alla mente è il mare con il suo lungomare ricco di eleganti stabilimenti attrezzati di tutto punto e la sua vita notturna, ma Pietrasanta è un borgo pieno di fascino che merita di essere visitato.

Pietrasanta, antico centro di lavorazione e di smercio per il marmo in arrivo dalle cave delle Alpi Apuane, oggi è un punto di riferimento importante enogastronomico e artistico in Toscana.

Appena arrivati si consiglia fare la passeggiata e perdersi tra i vicoli del centro storico, che vi condurranno facilmente in piazza del Duomo per ammirarne la bella Collegiata di San Martino in pieno stile romanico-gotico.

Sempre nella piazza centrale si trova la Chiesa di Sant'Agostino, una chiesa sconsacrata, molto suggestiva, dove al suo interno ogni mese viene allestita una mostra d’arte. Attualmente sono esposte le opere dell'artista spagnolo Manolo Valdes.

Pietrasanta, come importante punto di riferimento nel panorana artistico contemporaneo italiano, presenta numerose gallerie d’arte sparse per la città; merita sicuramente una visita la galleria Poggiali che ospita opere di grandi artisti come Fabio Viale, Fantini, Pignatelli e Barni.

Altra sosta da fare è il Valdicastello, per rendere omaggio a uno dei più celebri poeti italiani, Giosuè Carducci, visitandone la sua residenza storica (solo su prenotazione).

Pietrasanta si presenta in un'atmosfera sempre vivace e frizzante che sa mantenere il legame con la tradizione culinaria e artigianale locale, aprendosi agli stimoli di una clientela sempre più internazionale.

Tra i prodotti più tipici del territorio vi è il lardo di Colonnata, protagonista delle lavorazioni che raccontano una storia fatta di tavole contadine e pasti frugali seppur con ingredienti oggi prestigiosi. In Versilia è forte il connubio tra la cucina di terra e quella di mare che regala piatti gustosi e ricchi di tradizione.   

Se vi fermate a mangiare in uno dei tanti ristorantini, scegliete un bel tagliere di salumi per iniziare, ne resterete soddisfatti!

L’estate infatti vuol dire anche aperitivi all'aperto con amici e cene ricche di buon cibo e tante risate e a Pietrasanta ci sono numerosi caffè e ristoranti che meritano una sosta, come:

  • Caffè “il Duomo” nella piazza principale del paese dove gustarsi un buon caffè. Ricca e particolare anche la selezione di amari e digestivi;
  • L’Enoteca Marcucci, dove è frequente fare incontri vip mentre si gustano degli ottimi vini;
  • “Filippo mud”, ottimo per la sua cocktail list sperimentale e per la sua cucina creativa e gourmet;
  • "Filippo brigata" (stessa proprietà di “Filippo mud”) offre un menu più “rustico” con piatti gustosi che esaltano al meglio le ottime materie prime. Da non perdere i tortelli al ragù o le cozze ripiene. Per finire fatevi tentare dalla buonissima torta alle pesche con gelato di vaniglia.

Pietrasanta insomma è sempre un'ottima scusa per tornare a visitare la Versilia!