Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Register
iscriviti gratuitamente ad It's Tuscany, scoprirai gli incantevoli territori della Toscana, i suoi prodotti e le sue tipicità
Privato
Azienda
 Registrami alla newsletter per ricevere offerte sui prodotti e news dai territori
Inviando questo modulo si accosente il trattamento dei dati personali sopra inseriti, per la funzione del servizio richiesto, i dati saranno tutelati in base al d.l. n 196 del 30 giugno 2003 decreto legislativo n. 196 del 30/06/2003
 * Spuntando la casella si accettano i  Termini e condizioni generali  di It's Tuscany

 

Pietrasanta

Condividi:  Send via email Share on facebook Share on twitter share on Google plus share on WhatsApp

PITTORESCO BORGO MEDIEVALE TRA IL MARE E LE ALPI

Pietrasanta è un importante cittadina agricola con attività industriali, principalmente nel settore dell’estrazione e della lavorazione del marmo, posta tra le Alpi Apuane e il litorale della Versilia.

Nel 1100 fu edificato il mastio di Sala e intorno alle sue mura fu creato un primo nucleo abitativo; nel 1255, a seguito di un incendio, il podestà di Lucca si impegnò nella costruzione del nuovo borgo. Pietrasanta nel 1513 diventò dominio dei Medici.

Nella suggestiva Piazza del Duomo, arricchita da una fontana cinquecentesca e dal monumento a Leopoldo II, sorgono il Duomo e la chiesa di San Agostino.

Il Duomo, dedicato a San Martino, fu eretto tra il XIII e il XIV secolo. La facciata è aperta dal rosone del Riccomanni e da tre portali ornati da rilievi di scuola pisana. Il campanile isolato e incompiuto è del 1400-1500. Nell’interno tripartito spiccano due acquasantiere e due candelabri di Stagio Stagi. Il pulpito cinquecentesco e il coro, invece, sono opere di Lorenzo Stagi. Risulta essere di grande pregio anche il dipinto di Madonna e Santi, situato nella cappella a destra della maggiore.

La chiesa di Sant’Agostino, invece, fu edificata nel XIV secolo ed è decorato con una facciata marmorea spartita da archi sormontati da una serie di archetti gotici.

Pietrasanta, oggi, è un punto di riferimento per l’arte contemporanea. Artisti di fama internazionale giungono nella cittadina per lavorare il marmo e il bronzo nei numerosi laboratori attivi nei pressi delle cave. Il centro storico è ricco di sculture che vengono realizzate con questi preziosi materiali.

 

Tradizioni e Tipicità

L’estrazione del marmo nelle cave di Pietrasanta risale a tempi antichi, fu qui che Michelangelo fece estrarre dei blocchi di marmo per realizzare le sue opere. Presso le cosiddette “ferriere” venivano prodotti gli attrezzi appositi per lavorare questa roccia. Gli utensili in questione venivano realizzati sfruttando i minerali ferrosi estratti dal sottosuolo.

 

Photo Credits [francigenanews.com]

Events Eventi
News Notizie
Stores Aziende
Company Company
Operators Operators
Hotels Hotel
Restaurants Ristoranti
Raggio
Filtra per categorie: 
 5 Km
 10 Km
 15 Km
 20 Km