Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Close Close

Firenze

Cultura e arte

Etruschi: antico popolo contemporaneo (e TOSCANO)

La storia antica di un territorio come leva per l’ingaggio turistico e commerciale

Toscana Promozione Turistica ha presentato oggi, nella cornice di Villa Fabbricotti a Firenze, sede dell’Agenzia, il progetto “Etruschi: antico popolo contemporaneo”.

La Toscana scommette ancora una volta, ma in maniera nuova e intelligente, sul suo grande patrimonio storico-archeologico, utilizzando “il brand” di un popolo antico, gli Etruschi, che ha sale museali dedicate in tutto il mondo, e che proprio per questo può diventare un “brand ambassador” della storia della Toscana nel mondo.

Il progetto ha l’obiettivo di far conoscere questo affascinante popolo ad un target che va dai 20 ai 40 anni (prevalentemente quella fascia di età detta dei “Millennials”), poiché per vari motivi (complici soprattutto programmi scolastici ridotti e/o non coinvolgenti) poco conosce questo popolo che, per usi e costumi, può definirsi persino “contemporaneo”.

Ri-raccontare quindi gli Etruschi in uno storytelling multicanale capace di incuriosire e invogliare alla visita di quei luoghi (praticamente gran parte della Toscana) che conservano tracce del loro passaggio.

Il progetto è una cornice ampia nella quale si innestano diverse leve di marketing: si va dalla messa a disposizione di tutti gli operatori del marchio “Toscana Terra Etrusca”, agli itinerari a tema su visittuscany.com, passando per stimolanti strumenti di ingaggio, come audio-libri, colouring book per i più piccoli e perfino un videogioco a tema. Senza contare le tante pubblicazioni e collaborazioni con riviste specializzate in diversi campi, tutte in grado di fornire una loro narrazione del popolo etrusco funzionale agli obiettivi di promozione della Toscana come meta turistica.

Ma le leve del progetto “Etruschi: antico popolo contemporaneo” non si fermano al potenziale di ingaggio di nuovi turisti e sfociano nella valorizzazione delle eccellenze produttive toscane: Artex, il Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, ha infatti individuato tante aziende la cui produzione si ispira all’arte etrusca.
I settori produttivi sono diversi, si va dalle ceramiche all’oreficeria, passando per gli oggetti di design. Spesso si tratta di piccole realtà, artigiani-artisti che potrebbero instaurare proficue collaborazioni con enti museali e operatori turistici, sfruttando “il trend” che Toscana Promozione sta lanciando con questo progetto.

Anche IT’S TUSCANY, che ha recentemente avviato alcune iniziative a supporto dell’artigianato locale, ed in particolare degli “artisti-artigiani”, seguirà le linee guida del progetto di Toscana Promozione, per mettere a sistema tutte le risorse che questa magnifica regione può offire.