Accetto
Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Register
iscriviti gratuitamente ad It's Tuscany, scoprirai gli incantevoli territori della Toscana, i suoi prodotti e le sue tipicità
Privato
Azienda
 Registrami alla newsletter per ricevere offerte sui prodotti e news dai territori
Inviando questo modulo si accosente il trattamento dei dati personali sopra inseriti, per la funzione del servizio richiesto, i dati saranno tutelati in base al d.l. n 196 del 30 giugno 2003 decreto legislativo n. 196 del 30/06/2003
 * Spuntando la casella si accettano i  Termini e condizioni generali  di It's Tuscany

 

Certaldo

Condividi:  Send via email Share on facebook Share on twitter share on WhatsApp

IL BORGO DEL BOCCACCIO

Il paesaggio attorno a Certaldo è quello tipico della campagna toscana: dolci colline, vigneti e oliveti intervallati da boschi e filari di cipressi. Il territorio comunale è bagnato dal fiume Elsa (affluente dell’Arno) ed è formato da due centri distinti che lo dividono in Certaldo alta e Certaldo bassa. In pianura, si estende la parte "moderna" di Certaldo che ha conosciuto il suo maggiore sviluppo dalla fine del Settecento. I primi insediamenti risalgono all’epoca etrusca, ma il nome Certaldo deriva dal latino cerrus altus (altura ricoperta di cerri). Dal 1184 il paese è sotto la potenza di Firenze.

A Certaldo dimorò la famiglia di Giovanni Boccaccio (1313 – 1375), la casa dove egli visse è oggi un Museo a lui dedicato. L’incremento del commercio lungo la Via Francigena, tra ‘600 e ‘700 consentì al borgo di svilupparsi fino alla parte bassa, che assunse così i connotati territoriali odierni. Le prime tabaccaie, i pastifici, le fornaci di mattoni e le famose vetrerie sorgono a fine ‘800; dal dopoguerra si sviluppa la lavorazione delle calzature e delle cornici e una generale progressiva espansione del settore terziario.

 

Tradizioni

Tra le feste tradizionali di Certaldo: Mercantia, manifestazione che fonde teatro di strada, musica e artigianato; la Boccaccesca, rassegna di prodotti tipici locali e il Corteo Storico che mette in scena momenti tratti dal Decamerone di Boccaccio con figuranti in costumi d’epoca.

 

Tipicità

Tra i prodotti tipici del territorio, il vino Chianti, l’olio extra vergine d’oliva, il tartufo bianco e la famosa cipolla rossa di Certaldo, ortaggio simbolo del paese inserita anche nell’originale stemma comunale.

 

 

Photo Credits [latoscanadiboccaccio.it]

Events Eventi
News Notizie
Stores Aziende
Company Company
Operators Operators
Hotels Hotel
Restaurants Ristoranti
Raggio
Filtra per categorie: 
 5 Km
 10 Km
 15 Km
 20 Km